“The Revenant” di Alejandro González Iñárritu – Recensione

the-revenant-di-alejandro-gonzalez-inarritu-recensioneLa trama è nota: nel Missouri del primo Ottocento il trapper Hugh Glass (Leonardo DiCaprio), il “redivivo” del titolo, viene dato per spacciato dopo l’aggressione di un grizzly, ma torna per vendicarsi del bieco John Fitzgerald (Tom Hardy) che l’ha abbandonato e gli ha ucciso il figlio meticcio. Revenant non si discosterebbe dalla linea tradizionale di un serrato, coinvolgente “revenge movie” se non fosse per la rappresentazione di un western ancestrale e selvaggio trasformato in una strenua, dolorosa, violenta lotta per la sopravvivenza lunga due ore e mezza. Iñarritu esplora il lato meno leggendario del genere, mostrandoci “realmente” cosa significa subire l’assalto dei pellerossa, morendo per una freccia che ti trapassa la gola o si conficca nelle tue viscere, facendoti urlare dal dolore; o lottare contro gli elementi di una natura bellissima e crudele, impassibile e spietata (la terra putrida, l’aria gelida, l’acqua ghiacciata, la neve opprimente).  Dopo essere stato dilaniato dal grizzly, il protagonista resta aggrappato alla vita con le unghie, sopravvivendo alla sepoltura, alle rapide del fiume, all’aggressione dei pellerossa, alla caduta da un precipizio, alle proibitive condizioni atmosferiche, alla solitudine. Iñarritu segue il protagonista (un DiCaprio di memorabile performance fisica, ma il metamorfico Tom Hardy non gli è da meno) con i grandangoli di una Alexa digitale 65mm (fotografia di Emmanuel Lubezki) perennemente attaccata al suo volto per scavarne le emozioni primordiali (fame, paura, vendetta). E azzera il last minute rescue: nessuno ti soccorre, nessuno ti tira fuori dalla tomba, nessuno ti viene a salvare. È la vera svolta drammaturgica del film. Che scuote l’occhio e la coscienza. Che rimane dentro per giorni.

Cool Frames – la sequenza che vale la pena: l’impressionante sequenza dell’aggressione del grizzly. Articolata in tre tempi, in perfetta sintesi tra elementi reali ed effetti digitali, è il punto di non ritorno della cinematografia contemporanea. Una scena che esonda dallo schermo e invade lo sguardo, sospeso tra la meraviglia dell’effetto e il terrore dell’atto.

Titolo originale: The Revenant
Nazione: U.S.A.
Anno: 2015
Genere: Drammatico, Avventura
Durata: 156′
Regia: Alejandro González Iñárritu
Cast: Tom Hardy, Leonardo DiCaprio, Domhnall Gleeson, Will Poulter, Paul Anderson, Lukas Haas, Brendan Fletcher, Javier Botet, Brad Carter
Produzione: New Regency Pictures, Anonymous Content, RatPac Entertainment
Distribuzione: 20th Century Fox
Data di uscita: 16 Gennaio 2016 (cinema)